Tracciabilità e Regolamento UE 2016/2031

Il 14 dicembre 2019 è entrato in vigore l’applicazione del nuovo Regolamento UE 2016/2031 che prevede competenze, funzioni ed obblighi per tutti gli attori della filiera, dalle autorità competenti, i servizi fitosanitari, a chi importa/esporta, moltiplica e vende materiale vegetale.

Cosa prevede il Regolamento UE 2016/2031

L’impianto normativo è composto dal Regolamento UE 2016/2031 e dal Regolamento sui controlli ufficiali 2017/625. Questi sono stati ratificati dalla Commissione Europea con l’obiettivo di migliorare la difesa fitosanitaria nell’area dell’Unione, risultata spesso carente negli ultimi anni. I casi più conosciuti di criticità nel campo della diffusione di organismi nocivi sono senz’altro la vicenda di Xylella fastidiosa, di Popilia japonica e di Anoplophora chinensis che hanno coinvolto direttamente anche il nostro Paese.

Il testo completo del regolamento è consultabile a questo indirizzo.

CONTATTACI PER SAPERNE DI PIÙ

Vuoi ricevere informazioni sulla normativa e ricevere una consulenza telefonica gratuita? Sei un Operatore Professionale, un Vivaio o un Esportatore/Importatore di piante?

INSERISCI I TUOI DATI QUI DI SEGUITO E SARAI RICONTATTATO DAI NOSTRI TECNICI, CHE TI ILLUSTRERANNO I TUOI OBBLIGHI E LA NOSTRA SOLUZIONE!

Tipologia di azienda
Seleziona un'opzione
Nome contatto *
Compila questo campo
Azienda
Compila questo campo
Email *
Inserire un indirizzo email valido.
Telefono *
Compila questo campo
Messaggio
Compila questo campo

Cosa cambia con l'introduzione del regolamento

Il nuovo Regolamento UE mantiene inalterati tutti gli obblighi precedentemente fissati come ad esempio il passaporto delle piante, e introduce una sostanziale novità: l’obbligo di totale tracciabilità della produzione agricola.
Questo significa che per ogni unità di produzione deve essere possibile costruirne la storia, dalla riproduzione alla commercializzazione. La tracciabilità totale servirà, nel caso dell’identificazione di un organismo nocivo su un lotto di piante, a rintracciare e controllare tutti gli operatori della filiera che hanno contribuito al processo di produzione. In relazione al passaporto, questo deve essere composto da un’etichetta fisicamente applicata all’unità di vendita e deve indicare il codice di tracciabilità da cui è possibile, su richiesta dell’Autorità competente, determinare tutti gli spostamenti che il materiale vegetale ha effettuato nel corso della sua storia produttiva.
Ogni azienda può dotarsi di un Piano di gestione dei rischi connessi agli organismi nocivi, finalizzato a comunicare preventivamente alle autorità competenti le metodologie di produzione e le modalità di contrasto adottate nel caso di identificazione di un organismo nocivo. Questo piano di gestione volontario dovrebbe avere la funzione di snellire i controlli presso i produttori.

Chi sono i soggetti interessati

Il Regolamento 2031/2016 parla di operatori professionali, identificandoli come quei soggetti che svolgono a titolo professionale una o più attività in relazione alle piante, dall’impianto alla riproduzione fino all’immagazzinamento e al commercio. Insomma, tutti gli attori della filiera sono interessati e non solo chi importa o esporta piante o materiale vegetale (cioè gli oggetti che possono contenere o diffondere organismi nocivi, come i substrati).

Operatore professionale (OP): E’ un soggetto di diritto pubblico o di diritto privato che svolge a titolo professionale una o più attività seguenti in relazione alle piante ai prodotti vegetali e ne è giuridicamente responsabile:

  • impianto
  • riproduzione
  • produzione incluse la coltivazione la moltiplicazione e il mantenimento
  • introduzione spostamento nel territorio dell’Unione e in uscita dal territorio dell’Unione
  • messa a disposizione sul mercato
  • immagazzinamento raccolta spedizione e trasformazione
CONTATTACI PER SAPERNE DI PIÙ

Vuoi ricevere informazioni sulla normativa e ricevere una consulenza telefonica gratuita? Sei un Operatore Professionale, un Vivaio o un Esportatore/Importatore di piante?

INSERISCI I TUOI DATI QUI DI SEGUITO E SARAI RICONTATTATO DAI NOSTRI TECNICI, CHE TI ILLUSTRERANNO I TUOI OBBLIGHI E LA NOSTRA SOLUZIONE!

Tipologia di azienda
Seleziona un'opzione
Nome contatto *
Compila questo campo
Azienda
Compila questo campo
Email *
Inserire un indirizzo email valido.
Telefono *
Compila questo campo
Messaggio
Compila questo campo

FEEDENTITY permette di essere conforme alla normativa

FEEDENTITY dà la possibilità a tutti gli operatori professionali di:

  • gestire i dati della propria organizzazione (gestire i dati della propria azienda a partire dalle unità produttive, associare a ciascun operatore ruoli e permessi, gestire le attrezzature utilizzate per concimazione e trattamenti);
  • gestire la tracciabilità dei propri prodotti (permettendo di gestire tutte le operazioni di tracciabilità e di magazzino dalla registrazione del fornitore e della fornitura con relativo passaporto, di tutti i movimenti all’interno delle proprie unità produttive, di registrare tutte le pratiche colturali e identificare l’acquirente di tale lotto con relativo passaporto);
  • creare le schede di tracciabilità e il quaderno di campagna rispettando le prescrizioni di legge (creazione di un documento totalmente conforme alle normative vigenti in grado di fornire una sorta di carta d’identità del prodotto utile sia alle successive fasi della filiera sia alle autorità competenti).

CONTATTACI PER SAPERNE DI PIU'

Sei interessato alle nuove funzionalità di FEEDENTITY per la conformità al Regolamento UE 2016/2031? Sei un Operatore Professionale, un Vivaio o un Esportatore/Importatore di piante? Scrivici e sarai ricontattato per un preventivo personalizzato!

Tipologia di azienda
Seleziona un'opzione
Nome contatto *
Compila questo campo
Azienda
Compila questo campo
Email *
Inserire un indirizzo email valido.
Telefono *
Compila questo campo
Messaggio
Compila questo campo
Menu